Sarebbe bene che leggeste

Richard Rorty, Un’etica per i laici      (Bollati Boringhieri)

etica laici

Un libro sul relativismo buono. Quello cioè che non difende il mero “lasciarsi portare qua e là come dal vento”, bensì quello che suggerisce di avere apertura e elasticità tali da poter cambiare atteggiamento, idea o ideale con cognizione, quando lo si ritenga opportuno. Il problema si pone nel perseguire il relativismo in termini assoluti. Anche il fondamentalismo quando è buono (dunque non assoluto) giunge a considerazioni simili. Dunque il testo di Rorty pare dire che non serve essere assolutamente l’una o l’altra cosa, giacché se si usa moderazione, coscienza (che sembra però  appartenere al laicismo), le due posizioni tendono a coincidere. Ma il problema è proprio qui, nella misura.

 Interessanti sono l’introduzione di Gianni Vattimo e le risposte dello stesso Rorty alle domande della platea presente all’intervento raccolto nel libro. Sono in tutto una quarantina di pagine, si leggono entro la mezz’ora, in un percorso di tram.

There are no comments on this post.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: