Il Fatto (cominciamo male)

“Il Fatto” c’è ma non si vede. Si dice che sia uscito il primo numero stamattina… ma chi l’ha visto?  Mi sono messo in cerca del nuovo quotidiano alle 8.30, ma troppo tardi. Tutte le copie erano già esaurite prima delle 8.00. Ho girato 12 edicole dei municipi 15 e 16 a Roma. Tutti gli edicolanti mi hanno risposto di aver ricevuto solo 5 copie (uno solo mi ha detto di averne ricevute 10). Chiaro è che il primo giorno di uscita di un nuovo giornale di cui si è tanto parlato sia incuriosito un numero più alto più della media degli abituali lettori di quotidiani. 65 copie per 12 edicole non potevano essere sufficienti. Sul sito si parla di 100.000 copie stampate… troppo poche. Quelli del “Fatto” dovevano rischiare la resa, ma stamparne almeno il doppio. Sono andato persino nella biblioteca comunale  (badate bene, in biblioteca per leggere un giornale) con l’emeroteca più vasta e completa: non avevano il quotidiano neanche lì. Insomma, mi sono impegnato (non riesco a leggerlo neanche on line, la versione in pdf mi si “impalla”…).

Io sono contento del numero di avventori che Padellaro & co. hanno conquistato, però mi chiedo: il 3 ottobre si manifesterà per la libertà di stampa e, dunque, di informazione. Ma se non riesco a leggere quello che viene scritto, di che genere di libertà sarei in possesso?

There are no comments on this post.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: