L’ingiusto lavoro dei bambini

C’è una evidente dimostrazione del fatto che i bambini che lavorano siano coscienti di essere sfruttati e che non siano affatto felici. Ciò che più mi ha colpito dei disegni che compongono la mostra intitolata “Il lavoro minorile visto dai bambini” (a Roma, dal dal 5 all’8 febbraio al Campidoglio e dall’8 al 14 al Vittoriano) è la sensazione di una precisa percezione dell’alienazione e dell’estraneità che i loro autori hanno rispetto al mondo del lavoro. Un mondo che già in molti casi (anche tra gli adulti) equivale a sfruttamento e che i bambini non dovrebbero proprio abitare. E non perché il lavoro faccia male, bensì perché i minori usati  vengono sottratti alla scuola. Guardate questo disegno qui:

Il ragazzo che fatica sogna ciò di cui è stato privato, non c’è bisogno di commentare

E quest’altro anche lo trovo commovente, profondo; non necessita di spiegazioni

gli autori di questi disegni, 54 in tutto, sembrano molto maturi, come se il lavoro li avesse fatti crescere troppo in fretta

Insomma i bambini vedono la loro condizione di sfruttati. E sanno denunciarla. “Il fanciullo ha diritto alla libertà d’espressione”  recita l’articolo 13 della Convenzione Unicef dei diritti del fanciullo

Speriamo che la mostra serva a qualcosa.

There are no comments on this post.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: